PADRE TIZIANO SOFIA, DIO è "FUORI SCALA"

 Pellegrini soddisfatti = tour operator soddisfattissimi
DIO è "FUORI SCALA" 31 luglio 2016 - XVIII dom T. O. - C
Si parla sovente di "scala di valori" e generalmente coloro che credono mettono

sempre Dio al 1° posto, magari qualche volta saltando un turno, una domenica.
Peccatuccio.
Intanto Paolo - Colossesi - presenta DUE SCALE, anzi UNA SOLA;
LE COSE DELLA TERRA: quelle cercate con bramosia insaziabile da coloro che
rifiutano, o non conoscono ancora lo Spirito, che dà saggezza e intelligenza per "cose
del Cielo", di Dio insomma, che è FUORI-SCALA, impossibile da irregimentare nei
nostri poveri schemi miopi, egoistici.
Per Paolo "cose del cielo" e "cose della terra" non possono coesistere, perchè antagoniste.
"Non si buttano le PERLE AI PORCI" ha detto un giorno Gesù!
Siamo risorti a vita nuova in Cristo, siamo spiritualizzati? Ebbene, "cercate le COSE DEL CIELO,
pensate alle cose del cielo".
- Cose della terra: immoralità, passioni, impurità, desideri maligni e QUELLA VOGLIA
SFRENATA DI POSSEDERE che è un tipo di idolatria (dio denaro!). "Tutte queste cose
attirano la condanna di Dio su coloro che gli disubbidiscono".
- Poi Paolo rincara la dose: "Un tempo anche voi eravate così, quando la vostra vita era
in mezzo a quei vizi. Adesso buttate via tutto: ira, passioni, cattiveria, calunnie e le
parole volgari". "Non ci sia falsità quando parlate tra voi, perchè voi AVETE
ABBANDONATO IL VECCHIO STILE DI VITA E LE SUE AZIONI, COME SI butta via un vestito
lacero e vecchio". Esame di coscienza
- COSE DEL CIELO: "Ormai siete uomini nuovi, e Dio, con il suo Spirito, vi rinnova per
portarvi alla perfetta conoscenza e FARVI ESSERE SIMILI A LUI che vi ha creati. Siete
ormai POPOLO DI DIO senza più distinzioni tra Greci ed Ebrei, tra civilizzati e selvaggi, tra
schiavi e liberi: cose che non importano più niente, perchè ciò che conta, che importa, è
CRISTO e la sua presenza in tutti voi, mediante il suo Spirito". - Scelti ed amati da Dio - continua Paolo - ABBIATE SENTIMENTI NUOVI: misericordia,
bontà, umiltà, pazienza, dolcezza. Non lamentatevi gli uni degli altri, siate pronti a
perdonare, come il Signore ha fatto con voi. AL DI SOPRA DI TUTTO CI SIA SEMPRE
L'AMORE, perchè soltanto l'amore tiene perfettamente uniti. Di conseguenza il vostro
cuore starà nella pace, che è dono dello Spirito di Cristo. E' questa unità alla quale siete
stati chiamati da Dio tutti insieme. E siatene riconoscenti.
E' un aggiornamento del Qoelet, che sferza tanta gente che si ammazza di lavoro tutta una
vita, sotto un sole cocente di dolori e fastidi, per poi perdere tutto nella morte e lasciar tutto
agli eredi furbacchioni. Ma riposa di notte!...
L'EREDITA' è sempre stato un problema serio, secondo Gesù.
Lavorare da matti sempre con testa e occhi verso la terra è vita da "asini". Ridurre l'esistenza
terrena all'osso, all'essenziale strettissimamente necessario (come ciò che riguarda il cibo e il
vestito, la casa e un letto) è un'esigenza per ogni cristiano. E si vive senza problemi psichici.
Due malcapitati fratelli bisticciano per l'eredità terrena, invece di entrare in possesso
dell'eredità celeste, quella che unicamente interessa a Gesù. II quale si sfila del tutto: non è
venuto a fare il giudice su valori passeggeri (quindi NON VALORI!), anche se moltissime volte
vogliamo "imbrogliarlo" perchè ci aiuti a risolvere mille problemi economici terreni! Magari
anche facendo pellegrinaggi per vivere poi agiatamente o superare malattie che ci
tormentano la vita. E a che serve tanto affanno per entrare nel Regno? Non solo niente, ma è
pericolo costante.
"Riposati, mangia, bevi e divertiti!": quanta gente vorrebbe poterselo dire! E
quante invidie per chi può!
"Stolto! Questa notte morirai! - Domani avrai un incidente mortale! Cadrà l'aereo! L'ISIS
bombarderà la tua casa! Le banche ti svaligeranno il deposito! I ladri entreranno nella tua
villa in Costa Smeralda! I tuoi gioielli scompariranno! II tuo compagno/a ti lasceranno! I tuoi
bambini abortiti ti giudicheranno! La mafia farà tutto il resto...!". Eccetera...
Meglio provvedere a tempo, amico! Pensa seriamente a dar tempo prezioso a Dio, alla
Parola, ai Sacramenti, alle opere di misericordia. E riempirai il tuo granaio nel cielo, non sulla
terra. Meglio essere ricchi di SPIRITO che di soldi. Meglio occupare il tempo che Dio ci dona
in opere buone, in servizio ai bisognosi. E DIO TI DONERA' LA SUA EREDITA', che né ladri né
vermi ti faranno fuori!
"UNA SOLA COSA è NECESSARIA!"
Ed è lo Spirito, quell'etere misterioso nel quale l'uomo finalmente respira aria di verità, di
pace, di amore, di gioia, di sicurezza. Ed è IL DIO DI GESU', dal quale proviene lo SPIRITO.
Si pensa che la vita-nello-Spirito sia faticosa, esigente, che obbliga a infinite rinunce. Per
questo tanto poco cristianesimo tra i Cristiani. In realtà è lo Spirito di Cristo che ci permette la
partecipazione alla pienezza della vita e della verità.
Più bramiamo tale pienezza, più invochiamo lo Spirito.

Fonte:padretiziano.it