PADRE TIZIANO SOFIA,"DAL DENARO PUO' SGORGARE TUTTO IL MALE E TUTTO IL BENE DEL MONDO"

18 settembre 2016 | 25a Domenica T. Ordinario - Anno C | Omelia
DAL DENARO PUO' SGORGARE 
TUTTO IL MALE E TUTTO IL BENE DEL MONDO

II denaro non è "dio", ma di fatto conta molto più del vero Dio. C'è la stanza dei bottoni, quella di una
mostruosa banca invisibile che domina l'umanità. E se non ti pieghi ad adorare quel dio, sei finito. A meno che...
Anche Dio è banchiere, ma non ha soldi, né depositi di lingotti d'oro nei sotterranei della terra. Ho incontrato alcune tribù primitive che non conoscevano il denaro, per fortuna. Quello di cui avevano bisogno c'era: il pesce, e in abbondanza. Hai pescato più di me? Dammi qualche pesce per la mia famiglia. Nessun altro problema. Domani ne darò a te se pesco di più io.
Poi le cose sono cambiate, ma già agli albori dell'umanità. L'uomo è diventato commerciante. In alcuni Paesi, senza nome, i migliori commercianti erano certi religiosi/e! Li ho smascherati, per difendere i poveri. Mi han fatto prendere l'aereo di solo ritorno in patria, dove il dio denaro la fa da padrone: beati i ricchi! Poveracci i poveri.
Dobbiamo allora eliminare il denaro? No, perchè l'uomo inventerà un altro "dio", forse peggiore del prlmo. E allora?

La grande risposta di Gesù:

"PROCURATEVI AMICI CON LA DISONESTA RICCHEZZA, usatela per farvi degli amici; così, quando non avrete più soldi, i vostri amici vi accoglieranno presso Dio".
Continua Gesù: "Se voi non siete stati onesti nel modo di usare le ricchezze di questo mondo, chi vi affiderà le vere ricchezze?".
Ancora: "nessuno può servire al dio-denaro e al vero Dio".
NON POTETE SERVIRE DIO INSIEME CON IL DENARO.
Dal profeta AMOS (8,4-7)
Israele non era molto migliore di altri popoli. Una legge proibiva il commercio nella luna nuova e di sabato. Però molti passavano quei giorni nel preparare trabocchetti ai poveri: bastava tarare "bene" le bilance, e i soldi entravano di più. Se l'indigente ci perdeva, beh... non se ne accorgeva. Ma se ne accorgeva Dio! "NON DIMENTICHERO' MAI LE LORO OPERE" dice Dio per bocca di Amos. Cosa direbbe oggi Dio? Meno male che abbiamo Cristo come parafulmine, altrimenti saremmo finiti tutti come Sodoma e Gomorra. Intanto i massoni continuano nei loro sotterranei.

UNA NORMA DI SANA POLITICA di Paolo (1Tim 2,1-8)

Timoteo è vescovo di Efeso, nell'attuale Turchia. Paolo gli dà parecchi suggerimenti. Uno di essi invita a pregare per re e politici.
PERCHE' POSSIAMO TRASCORRERE UNA VITA CALMA e TRANQUILLA; una VITA DIGNITOSA E CONSACRATA A DIO.

E' questa la volontà di Dio per i "politici", i preposti alla vita pubblica. Paolo continua:
Una buona politica permette una vita serena, IN ATTESA CHE TUTTI GLI UOMINI ARRIVINO ALLA CONOSCENZA DELLA VERITA', al Regno di Dio.
Paolo poi invita gli uomini a vivere nella tranquillità, pregando, alzando al cielo mani pure senza ira e senza contese.
Non so quanti parlamentari del mondo hanno letto queste poche righe. Mi pare che non conoscano neppure la Bibbia da come si comportano. Diceva bene un giornalista in questi giorni che gli Stati d'Europa hanno accettato la CE per riuscire a spillare più soldi e appoggi possibili. Quanti "Cicero pro domo sua."!

II Vangelo di Luca; 16,1-13

Un amministratore furbetto con il padrone, dimostra di essere scaltro nel maneggiare i soldi, per assicurarsi una vita agiata dopo il licenziamento.
Cristo ci chiede di amministrare bene i soldi, non di non averli. Come fare?
Primo: non imitare i furbetti che cercano di aumentar il loro capitale.
Secondo: PROCURATEVI AMICI POVERI, SOSTENETELI CON IL VOSTRO DENARO O DANDO LAVORO AD ESSI per vivere con dignità.
Saranno costoro a far da avvocati "nelle dimore eterne" davanti a Dio, dopo che tutti, ricchi e poveri, perderanno tutto sulla terra.
Ecco la vera e giusta scaltrezza, quella escogitata da Gesù.
Allora impariamola questa benedetta scaltrezza! Mettiamola in pratica! Peccato che molti hanno una particolare sordità sconosciuta ai dottori. La sordità del cuore! La quale si guarisce solo con il dono della Sapienza e dello Spirito di Cristo.
Papa Francesco sta sparando a zero soprattutto verso il clero quando si cercano ricchezze e soldi. Secondo i politici sbaglia; secondo il Vangelo ragiona e parla perfettamente. Mi è dispiaciuto che un ben noto cardinale italiano, in una intervista, si sia espresso come contrario a tanta franchezza di Francesco. Sarebbe bene che rileggesse questo passo di Luca!

Padre Tiziano SOFIA sdb
Fonte:http://www.donbosco-torino.it/

Post più popolari