PADRE TIZIANO SOFIA, "UN BUCO NELL'ACQUA O UN TUFFO NEL MARE?"

UN BUCO NELL'ACQUA O UN TUFFO NEL MARE?
 SS. Trinita Dom. A
L'Aquinate Tommaso un giorno, relativamente giovane, smise di

scrivere. Gli era parso che la sua Summa fosse stata un sem-plice buco
nell'acqua. Preferì tuffarsi nell'OCEANO, Dio!
Nel mio piccolo, mi trovo nella stensa condizione a proposito della
Trinità. Vorrei tuffarmi e basta. Mi si chiedono quattro parole in croce. E
saranno davvero tali. Nessuna presunzione.
Teste dure!
Mica solo gli Ebrei nel deserto, a detta di Mosé. Anche noi siamo della
stessa "risma". Vogliamo piegare Dio alla nostra volontà, escludendo
assolutamente la condizione evangelica di dover rinunciare ai nostri
progetti. Sia fatta la MIA VOLONTA'! Oh...
Cosa vuole fare di noi il Dio di Mosé, che si definisce Signore,
compassionevole, clemente, paziente, misericordioso, in una sola parola
1
"AMORE"?
Risponde lo stesso Mosé con chiarezza unica:
"PRENDICI COME COSA TUA!", detto in altre parole: TUA EREDITA'.
Ma non sarebbe corretto il contrario: Dio nostra eredità?
Non si sta sbagliando Dio a dire questo?
Un semplice ragionamento: cosa sarebbe una fonte senza acqua, un
fiume senza acqua, un oceano senza acqua? Peggio del nulla.
Cosa c'è di più bello di una fonte ricchissima d'acqua, di sponde che
contengono un placido fiume, un oceano pieno di acqua preziosa? Ecco:
+ II Padre è la riserva inesauribile dell'AMORE . Cristo fontefiume
nel quale possiamo entrare tutti. Lo SPIRITO è ACQUA DI
RISERVA, di fonte, di fiume, dell'oceano
L'OCEANO è LA TRINITA' DIVINA, la quale è per essenza AMORE.
Dio è Padre grazie al Figlio, il Figlio è tale grazie al Padre. E i due si
amano grazie allo Spirito che anima l'AMORE PATERNO E FILIALE, in una
fusione che ha proprio del DIVINO.
- E se dal cielo cade la pioggia, la pioggia diventa rivoli, e questi entrano
nel fiume e, grazie ad esso, nell'Oceano, non è il nostro caso, creati
dall'Amore, orientati in rivoli all'amore, destinati ad entrare per
gravitazione naturale-spirituale all'Oceano?
Paolo ci illumina
Volete essere FELICI, GIOIOSI?
Orientatevi alla pienezza dell'AMORE, incoraggiandovi a vicenda,
nutrendo buoni sentimenti di pace tra di voi, come vuole Dio! Ed è
AMORE FELICE.
Se, al contrario, scegliamo la solitudine, finiremo come quella goccia
d'acqua che scende dal cielo e che non vuole diventare ruscello con
tante altre, quindi non potrà entrare nel fiume e tanto meno
nell' oceano. Si seccherà rapidamente o definitvamente.
Troppi pseudo-cristiani come gocce solitarie! E la solitudine è morte Se il
Padre non avesse il Figlio sarebbe un dio morto, una statua.
Oggi vogliamo la sconfitta dell'unità e quindi dell'Amore. La morte.
L'infelicità. La disperazione. II vuoto. II nulla! Che inferno...
2
COSA VUOLE FARE IL PADRE mediante il FIGLIO?
Giovanni ci illumina: Dio vuole portarci goccia a goccia nel ruscello della
comunità familiare, poi in quella parrocchiale, diocesana, universalecattolica,
e finalmente sfociare nell'Oceano dell'Amore, grazie al fiume
Cristo.
E poi? GODERCI L'AMORE VIVO PER SEMPRE. Dio non lo vuole vivere da
solo senza di noi, e noi non vogliamo crearcelo senza di Lui.
Tutti salvi? Secondo Dio sì. Secondo l'uomo, molti non vogliono. Dio
vuole portare tutte le gocce nell'Oceano e saranno oceano di Amore.
Molte gocce si seccheranno per loro scelta stolta. Contro la volontà di
Dio, per il gusto satanico di sopravvivere senza I'amore. Non importa se
secchi, schiavi del Faraone, senza libertà!
L'amore lo si gusta solo come "cristiani''. Attenzione però: non si è veri
cristiani senza amore; e molti che sono cristiani anonimi, virtualmente
battezzati, per Dio sono veri perchè amano nel loro piccolo quotidiano.
Per capire la Trinità bisogna imparare ad amare. Per imparare ad amare
bisogna accostarsi a Cristo e Cristo ci dona lo Spirito sorgente unica
dell'amore. E l'amore è cuore aperto a tutti, a tutto. Ad esclusione del
MALE, evidentemente.
Fonte:http://www.padretiziano.it

Post più popolari