Post

Visualizzazione dei post da Dicembre, 2014

ENZO BIANCHI Commento al Vangelo per la Solennità di Maria Madre di Dio

Immagine
1 gennaio 2015
Luca 2,16-21 MONASTERO DI BOSE
Jacopo Bassano, Adorazione dei pastori, 1550 circa, Gallerie dell'Accademia, Venezia (particolare)I pastori andarono, senza indugio, e trovarono Maria e Giuseppe e il bambino, adagiato nella mangiatoia. E dopo averlo visto, riferirono ciò che del bambino era stato detto loro. Tutti quelli che udivano si stupirono delle cose dette loro dai pastori. Maria, da parte sua,

Don Antonello Iapicca"Ascoltava, guardava, e obbediva"

Immagine
Commento al Vangelo per la Solennità di Maria Madre di Dio
TAKAMATSU, 30 Dicembre 2014 (Zenit.org) - Certo, con gli scenari che i media ci propongono, è facile che, all’inizio di un nuovo anno, ci prenda un tantino di angoscia. Anche al netto dei messaggi più o meno subliminali che i padroni del mondo ci vogliono rifilare, la terra non è un

OMELIA DI S.E.R. CARD. ANGELO SCOLA MESSA VIGILIARE DELL’OTTAVA DEL NATALE DEL SIGNORE

Immagine
ARCIDIOCESI DI MILANO
Vangelo della Risurrezione Gv 20, 19-23; Nm 6,22-27; dal Salmo 66 (67);Fil 2,5-11; Lc 2,18-21
Chiesa di S. Fedele, 31 dicembre 2014
1. Gesù in mezzo a noi è l’inizio e la fine
«Ogni bontà e ogni bellezza, o Dio, da te comincia e da te è portata a compimento»

Monastero Domenicano Matris Domini Lectio Maria Santissima Madre di Dio

Immagine
Commento su Luca 2,16-21
Collocazione del brano
In questa solennità ci soffermiamo insieme sul mistero di Maria che è madre di Dio. Il Vangelo che ci viene proposto è quello della Messa dell'aurora del giorno di Natale, cioè la visita dei pastori al bambino Gesù. Il brano però ha due piccole variazioni: viene eliminata la menzione degli angeli che si allontanano dopo aver dato l'annuncio ai pastori e al termine viene aggiunto

Mons. CHARLES MEDITAZIONE" Otto giorni dopo Natale"

Immagine
MEDITAZIONE
Otto giorni dopo Natale, il calendario propone molto giustamente ai cristiani una festivitā
speciale per venerare colei che ci ha dato Gesų. Approfittiamone per chiederci quale ruolo ella
abbia ricoperto nell'elaborazione di quel capolavoro dell'umanitā che č il Cuore di Gesų. Certo,

Pane quotidiano"I pastori trovarono Maria e Giuseppe e il bambino."

Immagine
VANGELO (Lc 2,16-21) Commento: Rev. D. Manel VALLS i Serra (Barcelona, Spagna)
In quel tempo, [i pastori] andarono, senza indugio, e trovarono Maria e Giuseppe e il bambino, adagiato nella mangiatoia. E dopo averlo visto, riferirono ciò che del bambino era stato detto loro.
Tutti quelli che udivano si stupirono delle cose dette loro dai pastori. Maria, da parte sua, custodiva tutte queste cose, meditandole nel suo cuore.

Dalle «Lettere» di sant'Atanasio,"Il Verbo ha assunto da Maria la natura umana"

Immagine
(Ad Epittèto 5-9; PG 26,1058.1062-1066)
    Il Verbo di Dio, come dice l'Apostolo, «della stirpe di Abramo si prende cura. Perciò doveva rendersi in tutto simile ai fratelli» (Eb 2,16.17) e prendere un corpo simile al nostro. Per questo Maria ebbe la sua esistenza nel mondo, perché da lei Cristo prendesse questo corpo e lo offrisse, in quanto suo, per noi.
    Perciò la Scrittura quando parla della nascita del Cristo dice: «Lo avvolse in fasce» (Lc 2,7). Per questo fu detto beato il seno da cui prese il latte. Quando la madre diede alla luce il

CIPRIANI SETTIMO SDB"Dio mandò il suo Figlio, nato da donna"

Immagine
1 gennaio 2015 | Maria Madre di Dio - Anno B | Appunti per la Lectio
Molto opportunamente nell'ottava di Natale la Chiesa celebra la festa di Maria SS. "madre di Dio". È più che giusto, infatti, che il giubilo di questi giorni non ci faccia dimenticare colei, dalla quale e per mezzo della quale soltanto è venuto a noi il Salvatore del mondo: quando nasce un bambino non si fa festa a lui solamente, ma anche alla madre, di cui una parte di vita si è come trasfusa nel figlio.

padre Antonio Rungi" Maria Madre di Dio e della gioia"

Immagine
Maria Santissima Madre di Dio (01/01/2015)
Vangelo: Lc 2,16-21
Con la solennità di oggi, Maria Madre di Dio, inizia il nuovo anno solare del 2015. E come tutti gli inizi, anche questo primo giorno dell'anno lo affidiamo alla protezione della Madonna, Regina della pace e Madre della gioia.
Questo nuovo anno che vede gli albori con questo giorno si prospetta molto importante per la vita della Chiesa

Ordine dei Carmelitani Lectio"LECTIO: MADRE SS. MADRE DI DIO"

Immagine
Lectio:  Giovedì, 1 Gennaio, 2015
Visita dei Pastori a Gesù e sua Madre
Gli esclusi sono preferiti da Dio
Luca 2,16-21  
1. Orazione iniziale
Signore Gesù, invia il tuo Spirito, perché ci aiuti a leggere la Scrittura con lo stesso sguardo con il quale l'hai letta Tu per i discepoli sulla strada di

MACHETTA Domenico SDB"Maria Madre di Dio - Anno B 2015"

Immagine
1 gennaio 2015 | Maria Madre di Dio - B | Appunti per la Lectio
1ª LETTURA: Nm 6,22-27 VANGELO: Lc 2,16-21
Con intelligenza spirituale la Chiesa ha messo la solennità della Madre di Dio a Capodanno. La prima lettura, molto opportunamente, è una solenne benedizione tratta dal libro dei Numeri. Ed è bello pensare che per noi la benedizione di Dio è la Madre del Signore. Dio, per bene-dirci, ci dà una Madre.
Maria di Nazareth è Madre del Verbo incarnato, del Figlio di Dio fatto carne. E giustamente allora il Vangelo ci porta

Umberto DE VANNA sdb "Maria, Madre di Dio"

Immagine
1 gennaio 2015 |Maria Madre di Dio - Anno B | Omelia
 - Anno B 2015
Per cominciare
Un anno nuovo che si apre nel nome di Gesù e di sua madre Maria. Si sa che il calendario è una convenzione sociale, ma il primo gennaio è un giorno carico di simboli. "Anno nuovo, vita nuova", si dice, e c'è in molti di noi il desiderio di ripartire bene.

D. Severino GALLO sdb"MARIA: MAMMA DI GESU' E MAMMA NOSTRA"

Immagine
  1 gennaio 2015 |Maria Madre di Dio - B | Omelia
Primo giorno dell'anno civile, festa della Madre di Dio, celebrazione della "giornata mondiale della pace": tre dimensioni che hanno un'importanza eccezionale per l'uomo e per il cattolico d'oggi.
Vi auguro quindi un felice Anno Nuovo, trascorso tutto nella pace, nella gioia e nella

Pane quotidiano"Il Verbo si fece carne.

Immagine
VANGELO (Gv 1,1-18) Commento: Rev. D. David COMPTE i Verdaguer (Manlleu, Barcelona, Spagna)
In principio era il Verbo,
e il Verbo era presso Dio
e il Verbo era Dio.
Egli era, in principio, presso Dio:
tutto è stato fatto per mezzo di lui
e senza di lui nulla è stato fatto di ciò che esiste.
In lui era la vita
e la vita era la luce degli uomini;

Dai «Discorsi» di san Leone Magno,"Il Natale del Signore è il natale della pace"

Immagine
(Disc. 6 per il Natale 2-3,5, PL 54,213-216)
    L'infanzia, che il Figlio di Dio non ha ritenuto indegna della sua maestà, si sviluppò con il crescere dell'età nella piena maturità dell'uomo. Certo, compiutosi il trionfo della passione e della risurrezione, appartiene al passato tutto l'abbassamento da lui accettato per noi: tuttavia la festa d'oggi rinnova per noi i sacri inizi di Gesù, nato dalla Vergine Maria. E mentre celebriamo in adorazione la nascita del nostro Salvatore, ci troviamo a celebrare il nostro inizio: la nascita di Cristo segna l'inizio del popolo cristiano; il natale del Capo è il natale del Corpo.

D. Mario MORRA SDB "Non più schiavi, ma fratelli"

Immagine
1 gennaio 2015 | Maria Madre di Dio - B | Omelia
Maria SS. Madre di Dio
Abbiamo iniziato, per grazia del Signore, un nuovo anno. Lo vogliamo porre sotto il segno della benedizione divina, invocando l'intercessione di Maria SS. Madre di Dio e implorare la pace che è dono del Signore e frutto dell'impegno nostro.
Il brano biblico della 1a lettura ci presenta la

Abbazia Santa Maria di Pulsano Letture patristiche DOMENICA «DEL VERBO DIO INCARNATO» II DOPO IL NATALE

Immagine
Giovanni 1,1-18; Siracide 24,1-4.8-12; Salmo 147; Efesini 1,3-6.15-18
DISCORSO 119
di Sant’Agostino, vescovo
SULLE MEDESIME PAROLE DI GIOVANNI (1, 1-14):
" IN PRINCIPIO ERA IL VERBO ", ECC.
Eterno il Verbo presso Dio.
1. Mai la nostra predicazione ha trascurato di annunziare che il Signore nostro Gesù Cristo si è fatto uomo per cercare l'uomo che si era perduto e sempre la vostra fede ha ritenuto; proprio lui, il Signore nostro, il quale si è fatto uomo per noi,

Abbazia Santa Maria di Pulsano LECTIO DOMENICA «DEL VERBO DIO INCARNATO» II DOPO IL NATALE

Immagine
Gv 1,1-18; Sir 24,1-4.8-12 (leggi 1-12); Sal 147; Ef 1,3-6.15-18 (leggi 1-19)
I Colletta
Dio onnipotente ed eterno,
luce dei credenti,
riempi della tua gloria il mondo intero,
e rivelati a tutti i popoli
nello splendore della tua verità.
Per il nostro Signore...
Così la I colletta ci fa pregare in questa II Domenica dopo Natale ma già la liturgia sta producendo i suoi effetti:

padre Alvise Bellinato Commento su Giovanni 1,1-18 " UN NUOVO PRINCIPIO"

Immagine
 (04/01/2015)
Nel Nuovo Testamento ci sono due parole greche che servono ad indicare il tempo.
La prima è kronos e indica il tempo secondo una prospettiva umana, quello che si misura con l'orologio e che è composto di ore, minuti, secondi. Questo tipo di tempo, per molte persone "è denaro".
La seconda è kairos e indica il tempo secondo una prospettiva divina. Il tempo di Dio non si misura con l'orologio, ma con la fede, non è fatto di ore ma di passaggi di Dio nella storia umana. Questo secondo tipo di tempo "è grazia".

Luca Desserafino sdb "Andarono senza indugio e riferirono ciò che del Bambino era stato detto.

Immagine
1 gennaio 2015 | Maria Madre di Dio - Anno B | Omelia
Diversi temi si intrecciano in questa giornata.
Nasce un nuovo anno con i suoi molteplici richiami: il tempo, che corre e non ritorna, è un grande dono che Dio ci offre perché, invece di sprecarlo, lo usiamo con riconoscenza e responsabilità.

Ermete TESSORE SDB"MARIA MADRE DI DIO"

Immagine
1 gennaio 2015 | Maria Madre di Dio - Anno B | Omelia
E' bello iniziare il nuovo anno civile mettendoci sotto la protezione di Maria Madre di Dio. E' dolce ispirarci alla sua persona e a lasciarci prendere dal suo esempio per tentare di essere, come Lei, degli autentici costruttori di pace e testimoni di giustizia non semplicemente conclamata, ma vissuta.
La prima opera di pace che dobbiamo realizzare è quella di togliere attorno a Maria ogni alone di magismo per ricollocarla nel suo giusto ambito di una spiritualità

JUAN JOSE BARTOLOME sdb LECTIO DIVINA " Maria Madre di Dio"

Immagine
1 gennaio 2015 | - Anno B | Omelia
LECTIO DIVINA: Lc 2,16-21
Il testo evangelico è parte del racconto della nascita di Gesù. Narra due fatti nei quali la maternità di Maria serve da cornice ad affermazioni su suo figlio Gesù: i pastori trovarono il bambino annunciato dagli angeli, i suoi genitori gli mettono il nome detto dall'angelo. Pastori e genitori sono guidati da messaggeri di Dio per trovare il neonato e per identificarlo: ambedue non fanno che seguire precise indicazioni. I pastori trovano il Messia dove, e

Commento a cura di Gigi Avanti"Maria Santissima Madre di Dio (01/01/2015)"

Immagine
Commento su Luca 2,16-21
Ci sono persone che non rileggono per la seconda volta un romanzo o un racconto per il semplice fatto che ne conoscono già il contenuto e soprattutto, come affermano, perché sanno già "come va a finire"... Se si dovesse,

don Angelo Sceppacerca"Maria Santissima Madre di Dio

Immagine
(01/01/2015)Vangelo: Lc 2,16-21
Le parole più povere per contenere il mistero più grande: i pastori andarono e trovarono Maria e Giuseppe e il bambino. Grande è anche la povertà dei pastori ed emarginata la loro vita, simbolo dell'attesa del Messia nella "notte" della storia. Povero il segno: un bambino adagiato in una mangiatoia. Per Maria è segno della potente misericordia di Dio. Il bambino è "adagiato", la stessa parola per indicare la sepoltura del Signore!

Pane quotidiano«Si mise anche lei a lodare Dio e parlava del bambino»

Immagine
VANGELO (Lc 2,36-40) Commento: Rev. D. Joaquim FLURIACH i Domínguez (St. Esteve de P., Barcelona, Spagna)
[Maria e Giuseppe portarono il bambino a Gerusalemme per presentarlo al Signore.] C’era una profetessa, Anna, figlia di Fanuèle, della tribù di Aser. Era molto avanzata in età, aveva vissuto con il marito sette anni dopo il suo matrimonio, era poi rimasta vedova e ora aveva ottantaquattro anni. Non si allontanava mai dal tempio, servendo Dio notte e giorno con digiuni e preghiere.

Dal trattato «La confutazione di tutte le eresie» di sant'Ippolito"Il Verbo che s'è fatto carne ci rende simili a Dio"

Immagine
(Cap. 10,33-34; PG 16,3452-3453)
    Noi crediamo al Verbo di Dio. Non ci appoggiamo su parole senza senso, né ci lasciamo trasportare da improvvise e disordinate emozioni o sedurre dal fascino di discorsi ben congegnati, ma invece prestiamo fede alle parole della potenza di Dio.
    Queste cose Dio le ordinava al suo Verbo. Il Verbo le diceva in parole per distogliere con esse l'uomo dalla sua disobbedienza.
Non lo dominava come fa un padrone con i suoi schiavi, ma lo invitava a una decisione libera e responsabile.
    Il Padre mandò sulla terra questa sua Parola nel tempo ultimo

Padre Tiziano SOFIA sdb "Maria, Madre di Dio ! Maria, Madre del Verbo umanizzato"

Immagine
1 gennaio 2015 |Maria Madre di Dio - Anno B  | Omelia
A Torino c'è una chiesa famosa: la GRAN MADRE, che è evidentemente Maria. E' oltre il Po, davanti alla piazza più grande di Torino e d'Italia: Piazza Vittorio Veneto. La chiesa è imponente. E' dedicata ai caduti in guerra, amati anche loro dalla Gran Madre.
Gran Madre! Ma per me tutte le donne sono "grandi" quando danno alla luce un figlio, comunque venga e da chiunque venga. Nasce

Enzo Bianco, sdb"MARIA, LA PACE, L'ANNO NUOVO"

Immagine
1 gennaio 2015 | Maria Ss. Madre di Dio - Anno B | Omelia
MARIA SS. MADRE DI DIO
Un nuovo anno davanti a noi: tante pagine bianche, pulite, da compilare in bella scrittura. E c'è da supporre che siamo ben disposti. Accade anche agli scolaretti davanti al quaderno nuovo: cominciano con buona volontà, e riescono a scrivere bene, senza macchie, almeno la prima pagina.
NEL NOME DI MARIA

Monastero Matris Domini Lectio Maria Santissima Madre di Dio Lc 2,16-21

Immagine
Dal vangelo secondo Lc (2,16-21)
I pastori trovarono Maria e Giuseppe e il bambino. Dopo otto giorni gli fu messo nome Gesù.
In quel tempo [i pastori] 16andarono, senza indugio, e trovarono Maria e Giuseppe e il bambino, adagiato
nella mangiatoia. 17E dopo averlo visto, riferirono ciò che del bambino era stato detto loro. 18Tutti quelli che

don Michele Cerutti Commento su Luca 2,16-21

Immagine
Maria Santissima Madre di Dio (01/01/2015)
Vangelo: Lc 2,16-21
Un nuovo anno civile si apre. La liturgia della Parola ci invia già da subito le benedizioni necessarie perché questo cammino fatto di difficoltà, momenti felici e meno, sia sempre illuminato dal Signore.
Le parole sono tratte dal libro dei Numeri al capitolo 6.

padre Ermes Ronchi"La benedezione di Dio ci alimenta"

Immagine
Maria Santissima Madre di Dio 
Vangelo: Lc 2,16-21 
La prima lettura biblica del nuovo anno fa scen­dere su di noi una be­nedizione colma di luce, in cui prendere respiro per l'av­vio del nuovo anno: il Signo­re parlò a Mosè, ad Aronne, ai suoi figli e disse: Voi benedire­te i vostri fratelli. Voi benedi­rete: per prima cosa, che lo meritino o no, voi li benedi­rete. Dio ci raggiunge non proclamando dogmi o im­partendo divieti, ma benedi­cendo. La sua benedizione è una energia, una forza, una fecondità di vita che

Don Paolo Zamengo"La fede e la vita Lc 2,16-21"

Immagine
Lc 2,16-21 Maria Santissima Madre di Dio
Gli eventi straordinari del censimento e della nascita di Gesù sono già alle spalle. Le emozioni svaporano ma il loro contenuto entra sempre più nelle pieghe della memoria e degli affetti.  Finito il censimento  le carovane riprendono la strada di casa.
Anche la santa famiglia tenta di far ritorno a

fr. Massimo Rossi"Maria Santissima Madre di Dio"

Immagine
 Commento su Luca 2,16-21 (01/01/2015)
Vangelo: Lc 2,16-21 
Sei giorni fa ho presentato il Mistero del Natale come la Rivelazione di una relazione nuova con Dio e tra di noi: "Non vi chiamo più servi, ma amici!". La presenza del Signore nella nostra vita è quella di un amico fidato. Il Suo amore non

Pane quotidiano"I miei occhi hanno visto la tua salvezza"

Immagine
VANGELO (Lc 2,22-35) Commento: Chanoine Dr. Daniel MEYNEN (Saint Aubain, Namur, Belgio)
Quando furono compiuti i giorni della loro purificazione rituale, secondo la legge di Mosè, [Maria e Giuseppe] portarono il bambino

Dai «Discorsi» di san Bernardo"Nella pienezza dei tempi è venuta anche la pienezza della divinità"

Immagine
Dai «Discorsi» di san Bernardo, abate
(Disc. 1 per l'Epifania, 1-2; PL 133,141-143)
    Si sono manifestate la bontà e l'umanità di Dio Salvatore nostro (cfr. Tt 2,11). Ringraziamo Dio che ci fa godere di una consolazione così grande in questo nostro pellegrinaggio di esuli, in questa nostra miseria. Prima che apparisse l'umanità, la bontà era nascosta: eppure c'era anche prima, perché la misericordia di Dio è dall'eternità. Ma come si poteva sapere che è così grande? Era promessa, ma non si faceva sentire, e quindi da molti non era creduta. Molte volte e in

Mons. Francesco Follo Lectio Divina "In pellegrinaggio a Nazareth dalla Santa Famiglia"

Immagine
Lectio Divina sulle letture liturgiche della Domenica della Santa Famiglia, 28 dicembre - Anno B
PARIGI, 28 Dicembre 2014 (Zenit.org) - 
1) La Famiglia Santa, dunque vera.
La liturgia ci propone di celebrare la Santa Famiglia come modello di tutte le famiglie umane e non solo di quelle cristiane1. In un tempo di profonda crisi d‘identità delle famiglie soprattutto occidentali, con separazioni, divorzi e convivenze di ogni genere, proporre

PAPA FRANCESCO ANGELUS FESTA DELLA SANTA FAMIGLIA DI NAZARETH

Immagine
Piazza San Pietro
Domenica, 28 dicembre 2014
Cari fratelli e sorelle, buongiorno!
In questa prima domenica dopo Natale, mentre siamo ancora immersi nel clima gioioso della festa, la Chiesa ci invita a contemplare la Santa Famiglia di Nazaret. Il Vangelo oggi ci presenta la Madonna

CIPRIANI SETTIMO "Partì con loro e tornò a Nazaret e stava loro sottomesso"

Immagine
28 dicembre 2014 | 1a Domenica: S. Famiglia - Anno B | Appunti per la Lectio
SANTA FAMIGLIA (anno C) 
(Domenica dopo Natale o il 30 dicembre)
A qualcuno potrebbe apparire anche superflua la festa della Sacra Famiglia, che la Chiesa ci invita a celebrare in questa Domenica che segue immediatamente la solennità del Natale.
Non si può, infatti, celebrare l'Incarnazione del Figlio di Dio senza pensare a Maria, che lo ha portato per nove mesi nel suo seno, e a Giuseppe, che ha ricoperto con tanto amore e discrezione il ruolo di una vera, anche se particolare,

MACHETTA Domenico S. Famiglia di Gesù - Anno B 2014

Immagine
8 dicembre 2014 | 1a Domenica di Natale: S. Famiglia- B | Appunti per la Lectio
1ª LETTURA: Gn 15,1-6; 21,1-3 VANGELO: Lc 2,1-14
Viene messa nella domenica dopo il Natale la festa della Santa Famiglia. Stiamo fedelmente e rigorosamente ai testi evangelici, mettendoci in ascolto e in preghiera. Che cosa dice il Vangelo di questi tre personaggi? Il testo che viene proclamato nell'anno B ce li presenta al tempio di Gerusalemme. Una scena frequente: una coppia di sposi con un bambino in braccio che sale al tempio. Vengono da Betlemme, 8-9 km dalla città santa.

Umberto DE VANNA sdb S. Famiglia di Nazaret: Gesù. Maria e Giuseppe

Immagine
28 dicembre 2014 |1a Domenica di Natale. S. Famiglia - Anno B | Omelia
 - Anno B 2014
Per cominciare
A un passo dal Natale, la liturgia ci invita a riflettere sulla famiglia di Nazaret. Maria e Giuseppe, ritornati a Nazaret, crescono Gesù, rispettando le tradizioni rituali ebraiche. Una famiglia, quella di Gesù, Maria e Giuseppe, che la chiesa propone come modello di ogni famiglia cristiana.
La Parola di Dio

Commento al Vangelo di ENZO BIANCHI"Il bambino cresceva"

Immagine
28 dicembre Santa Famiglia, annata B Lc 2, 22-40
Monastero di BOSE
Quando furono compiuti i giorni della loro purificazione rituale, secondo la legge di Mosè, portarono il bambino a Gerusalemme per presentarlo al Signore - come è scritto nella legge del Signore: Ogni maschio primogenito sarà sacro al Signore - e per offrire in sacrificio una coppia di tortore o due giovani colombi, come prescrive la legge del Signore.
Ora a Gerusalemme c'era un uomo di nome Simeone, uomo giusto e pio, che aspettava la consolazione

Ordine dei Carmelitani Lectio: Domenica, 28 Dicembre, 2014

Immagine
L’atteso dalle genti 
La presentazione del Bambino al tempio 
Luca 2, 22-40
1. Orazione iniziale
O Dio, nostro creatore e padre, tu hai voluto che il tuo Figlio, generato prima dell’aurora del mondo, divenisse membro dell’umana famiglia; ravviva in noi la venerazione per il dono e il mistero della vita, perché i genitori si sentano partecipi della fecondità del tuo amore, gli

D. Severino GALLO sdb"DA DIO FAMIGLIA.... ALLA SANTA FAMIGLIA"

Immagine
28 dicembre 2014 |1a Domenica: S. Famiglia - B | Omelia
Oggi celebriamo la Festa della Santa Famiglia, non semplicemente della famiglia; ed è bello scoprire nella prima famiglia l'esempio della seconda, soprattutto per quel vincolo di carità che è garanzia della "pace di Gesù" che non mancherà neanche nei momenti della difficoltà e della prova.
DIO CI HA DONATO TRE FAMIGLIE
Per educarci e maturarci nell'amore, Dio ci ha donato tre

Luca Desserafino sdb"Gioisca il cuore di chi cerca il Signore"

Immagine
28 dicembre 2014 | 1a Domenica: S. Famiglia - Anno B | Omelia
Nel prolungamento del Natale la Chiesa oggi celebra la Santa Famiglia.
La nostra attenzione d'amore, senza allontanarsi dal Bambino di Betlemme, si allarga ad abbracciare i suoi "genitori": Maria, la madre vergine, e Giuseppe, lo sposo di Maria e padre

Don Antonello Iapicca Commento al Vangelo della Santa Famiglia di Nazaret

Immagine
Chiamati a portare i frutti primaticci dello Spirito Santo
TAKAMATSU, 27 Dicembre 2014 (Zenit.org) - Chi di noi non si trova oggi nella situazione di Abramo, sfiduciato per le mille incognite che lo assediano? “Signore Dio, che cosa mi darai? Io me ne vado senza figli e l'erede della mia casa è Elièzer di Damasco”: la vita sembra sfuggirci

Pane quotidiano"Il bambino cresceva, pieno di sapienza"

Immagine
VANGELO (Lc 2,22-40) Commento: Rev. D. Joan Ant. MATEO i García (La Fuliola, Lleida, Spagna)
Quando furono compiuti i giorni della loro purificazione rituale, secondo la legge di Mosè, [Maria e Giuseppe] portarono il bambino [Gesù] a Gerusalemme per presentarlo al Signore – come è scritto nella legge del Signore: «Ogni maschio primogenito sarà sacro al Signore» – e per offrire in sacrificio una coppia di tortore o due giovani

Dai «Discorsi» di Paolo VI," L'esempio di Nazareth"

Immagine
Dai «Discorsi» di Paolo VI, papa
(Discorso tenuto a Nazareth, 5 gennaio 1964)
    La casa di Nazareth è la scuola dove si è iniziati a comprendere la vita di Gesù, cioè la scuola del Vangelo. Qui si impara ad osservare, ad ascoltare, a meditare, a penetrare il significato così profondo e così misterioso di questa

Monastero Matris Domini"Lectio Santa Famiglia di Gesù, Maria e Giuseppe"

Immagine
Domenica fra l’ottava di Natale – Anno A
Dal vangelo secondo Matteo (2,13-15.19-23)
Prendi con te il bambino e sua madre e fuggi in Egitto.
13 I Magi erano appena partiti, quando un angelo del Signore apparve in sogno a Giuseppe e gli disse:
"Àlzati, prendi con te il bambino e sua madre, fuggi in Egitto e resta là finché non ti avvertirò: Erode infatti
vuole cercare il bambino per ucciderlo".
14Egli si alzò, nella notte, prese il bambino e sua madre e si rifugiò in Egitto, 15 dove rimase fino alla morte di

Ermete TESSORE SDB"LA SANTA FAMIGLIA"

Immagine
28 dicembre 2014 | 1a Domenica: S. Famiglia - Anno B | Omelia
Tutti concordano che uno, fra i tanti, dei problemi che si nascondono fra le pieghe dell'apparente tranquillità della moderna società è la situazione della famiglia.
Ogni giorno i mass media riversano nelle nostre

D. Gianni Mazzali SDB"DOMENICA DELLA SANTA FAMIGLIA DI GESU' MARIA E GIUSEPPE"

Immagine
  28 dicembre 2014 | S. Famiglia - Anno B  | Omelia
Oggi affrontare il tema della famiglia risponde indubbiamente ad una urgenza sociale e culturale, ma si corre il rischio di cadere nei luoghi comuni e quindi di abbandonarlo alla irrilevanza. D'altro canto le indagini sociologiche, le tendenze di costume ci pongono di fronte a fatti e a dati non sempre così facilmente interpretabili che comunque non ci forniscono prospettive significative che diano luce al presente. Siamo certamente sottoposti ad