Post

Visualizzazione dei post da Dicembre, 2015

PICCOLO GREGGE DELL'IMMACOLATA LECTIO DIVINA, "Un tempo nuovo con gesù!"

Immagine
Santissima Madre di Dio  
Anno C
Un tempo nuovo con gesù!
PRIMA LETTURA (Nm 6, 22-27)
Porranno il mio nome sugli Israeliti, e io li benedirò.
Dal libro dei Numeri
Il Signore parlò a Mosè e disse: «Parla ad Aronne e ai suoi figli dicendo: “Così benedirete gli Israeliti: direte loro: Ti benedica il Signore e ti custodisca. Il Signore faccia risplendere per te il suo volto e ti faccia grazia. Il Signore rivolga a te il suo volto e ti conceda pace”. Così porranno il mio nome sugli Israeliti e io li benedirò».

SALMO RESPONSORIALE (Sal 66)

Rit: Dio abbia pietà di noi e ci benedica. 

Dio abbia pietà di noi e ci benedica,
su di noi faccia splendere il suo volto;
perché si conosca sulla terra la tua via,
la tua salvezza fra tutte le genti.

Gioiscano le nazioni e si rallegrino,
perché tu giudichi i popoli con rettitudine,
governi le nazioni sulla terra.

Ti lodino i popoli, o Dio,
ti lodino i popoli tutti.
Ci benedica Dio e lo temano
tutti i confini della terra.

SECONDA LETTURA (Gal 4,4-7) 

padre Ermes Ronchi,"Vertigine del Natale: il potere di diventare figli di Dio"

Immagine
 (Letture: Siracide 24,1-4.12-16; Salmo 147; Efesini 1,3-6.15-18; Giovanni 1,1-18).
Vertigine del Natale: il potere di diventare figli di Dio
II domenica dopo Natale - Anno C
In principio era il Verbo, e il Verbo era presso Dio e il Verbo era Dio. Egli era, in principio, presso

Paolo Curtaz," Lotta interiore"

Immagine
Il commento al Vangelo di domenica 3 gennaio 2016, Domenica Prima dell’Epifania, a cura di Paolo Curtaz.
LEGGI IL VANGELO
II Domenica del Tempo di Natale
Colore liturgico: bianco
Sir 24, 1-4. 8-12; Sal 147; Ef 1, 3-6. 15-18; Gv 1, 1-18

Lotta interiore

Vorrei far fare un po’ di purgatorio ai liturgisti, sinceramente.



Nel periodo di Natale, tre settimane scarse, ci troviamo due volte a settimana per celebrare una festa. Per i preti, poveracci, calcolando la vigilia, quattro volte

don Paolo Ricciardi "Maria Santissima Madre di Dio"

Immagine
Commento su Luca 2,16-21
Maria Santissima Madre di Dio (01/01/2016)
Vangelo: Lc 2,16-21
COMMENTO ALLE LETTURE
Commento a cura di don Paolo Ricciardi
Eccoci qui, al passaggio di un anno, tra fuochi d'artificio, botti, giochi, cene e pranzi da consumare con parenti ed amici. Sono giorni particolari, fatti di bilance (con l'aumento per tutti di qualche chilo) e soprattutto di "bilanci", come naturalmente avviene quando aggiungiamo una unità all'anno in corso. Si fanno considerazioni sul tempo, più o meno banali, attese e speranze di circostanza, augurandoci sempre

PANE QUOTIDIANO«Andarono, senza indugio, e trovarono Maria e Giuseppe e il bambino, adagiato nella mangiatoia»

Immagine
La Liturgia di Venerdi 1 Gennaio 2016  VANGELO (Lc 2,16-21) COMMENTO:Rev. D. Manel VALLS i Serra  (Barcelona, Spagna) In quel tempo, [i pastori] andarono, senza indugio, e trovarono Maria e Giuseppe e il bambino,

Dalle «Lettere» di sant'Atanasio"Il Verbo ha assunto da Maria la natura umana"

Immagine
Dalle «Lettere» di sant'Atanasio, vescovo
(Ad Epittèto 5-9; PG 26,1058.1062-1066)
Il Verbo ha assunto da Maria la natura umana
    Il Verbo di Dio, come dice l'Apostolo, «della stirpe di Abramo si prende cura. Perciò doveva rendersi in tutto simile ai fratelli» (Eb 2,16.17) e prendere un corpo simile al nostro. Per questo Maria ebbe la sua esistenza nel mondo, perché da lei Cristo prendesse questo corpo e lo offrisse, in quanto suo, per noi.
    Perciò la Scrittura quando parla della nascita del Cristo dice: «Lo avvolse in fasce» (Lc 2,7). Per questo fu detto beato il seno da cui prese il latte.

MONASTERO DI RUVIANO, PER ESSERE SANTI E IMMACOLATI

Immagine
II Domenica dopo Natale – Contemplare la Sapienza
  31 dicembre 2015 | Vangelo di Giovanni, Omelie Anno C, Gv cap. 01, Anno 2015/16
PER ESSERE SANTI E IMMACOLATI
Sir 24, 1-4.8-12; Sal 147; Ef 1, 3-6.15-18; Gv 1, 1-18
Ancora una sosta questa domenica per contemplare il mistero dell’Incarnazione di Dio, mistero che il nostro cuore non dovrebbe stancarsi mai di contemplare per permettere che esso plasmi la nostra concreta carne di uomini perché questa sia disposta a seguire Gesù fino alla croce, fino a quell’amore fino all’estremo (cfr Gv 13, 1) che è la meta dell’Evangelo di Giovanni di cui in questa liturgia leggiamo lo stupefacente inizio: «In

don Alberto Brignoli " Indifferenti alla pace?"

Immagine
Indifferenti alla pace?
don Alberto Brignoli  
Maria Santissima Madre di Dio (01/01/2016)
Vangelo: Lc 2,16-21
"Il vero male è l'indifferenza": con questa convinzione, Madre Teresa affrontava ogni giorno il contatto con migliaia di malati, di lebbrosi, di senzatetto e di disperati nelle strade di Calcutta.
"Non ho paura della cattiveria dei malvagi, ma dell'indifferenza degli onesti": così Martin Luther King

Alessandro Cortesi op II domenica dopo il Natale – anno C – 2016

Immagine
Sir 24,1-12; Ef 1,3-18;Gv 1,1-18
“Il creatore dell’universo mi fece piantare la tenda e mi disse: Fissa la tenda in Giacobbe e prendi in

Maranatha" In principio era il Verbo e il Verbo era presso Dio"

Immagine
OMELIA II DOMENICA DOPO NATALE – ANNO C – (Gv 1, 1-18)
In principio era il Verbo e il Verbo era presso Dio
da Maranatha
«Io sono uscita dalla bocca dell'Altissimo e ho ricoperto come
nube la terra... Prima dei secoli, fin dai principio, egli mi creò... ho posto

Mons.Antonio Riboldi,"Vi do la mia pace"

Immagine
Un augurio per Capodanno
Omelia del 1° gennaio 2016
Vi do la mia pace
Oggi, solennità che la Chiesa dedica a Maria Madre di Dio e Giornata della pace, seppure in mille modi diversi, tutti, ma proprio tutti, abbiamo bisogno di ritrovare la pace.

Vi sono tante domande nel nostro cuore che, umanamente, restano senza risposte; tanti ‘perché’, che paiono non avere un senso. Spesso restiamo frastornati, confusi, e qualcuno angosciato, dalle tante notizie, a volte agghiaccianti, che rendono l’aria irrespirabile.

Qualcuno, anche tra noi, discepoli di Gesù, può giungere a chiedersi: ‘Ma Dio dov’è?’.

Carissimi, Dio è qui, è in mezzo a noi, continua a prendersi cura di ciascuno di noi, come solo un Padre tenerissimo può fare, ma mai rinuncerà a desiderare da noi un amore corrisposto, libero. È il più grande dono che ci ha fatto: la libertà, di cui l’amore vero si nutre nella verità.

Bruno FERRERO sdb".. Dio mandò suo Figlio, nato da donna...."

Immagine
1 gennaio 2016 | Santa Maria, Madre di Dio - Anno C | Omelia
... Dio mandò suo Figlio, nato da donna....
Il sentimento prevalente di questa giornata è quasi certamente quello del tempo. Inizia un nuovo anno.
Anche Gesù è venuto quando il

D. Gianni MAZZALI sdb"UNA MADRE PER DIO"

Immagine
1 gennaio 2016 |  Santa Maria, Madre di Dio - Anno C   |   Omelia
UNA MADRE PER DIO
Nasce un nuovo anno schiudendosi per noi cristiani alla contemplazione di una giovane donna del popolo. Saggiamente la Chiesa, incalzata fin dai primi secoli da una forte consapevolezza dal basso, della gente comune, ha voluto intitolare l'inizio del nuovo anno al mistero di una donna, di una creatura umana come tutti noi, che genera nella carne il Figlio di Dio. Nel grembo di Maria il Verbo di Dio ha ricevuto una natura umana ed è stato generato uomo tra gli uomini. Maria, con la sua disponibile collaborazione, ha regalato a Dio un volto umano. Si armonizza con la

Chiesa del Gesù - Roma, "Iniziamo il nuovo anno sotto il segno della pace e della benedizione di Dio."

Immagine
Nm 6, 22-27. SAL. 66, 2-3. 5. 6 et 8.  Gal 4, 4-7. Lc 2, 16-21.
Iniziamo il nuovo anno sotto il segno della pace e della benedizione di Dio.
È l’augurio proclamato nella prima lettura: «Ti benedica il Signore e ti custodisca. Il Signore faccia risplendere per te il suo volto e ti faccia grazia. Il Signore rivolga a te il suo volto e ti conceda pace».

In questa prima Eucaristia dell’anno, siamo invitati a benedire Dio, per chiedere di diventare benedizione.

Per i cristiani, la pace e la benedizione di Dio, non sono solo un augurio, ma un volto, un Nome, una persona concreta: Gesù Cristo, Figlio di Dio e figlio della Vergine Maria.

Clarisse Sant'Agata, LECTIO DIVINA "Maria Madre di Dio

Immagine
Lectio  della Domenica 1 Gennaio 2016 Anno C 
Maria Madre di Dio 
Dal vangelo
secondo Luca (Lc 2,16-21)
Dal vangelo secondo Luca.
In quel tempo, [i pastori] andarono, senza indugio, e trovarono Maria e Giuseppe e il bambino, adagiato nella mangiatoia. E dopo

p. Fabrizio Cristarella Orestano"SCORGERE LA GRAZIA DI DIO

Immagine
Maria Madre di Dio (Anno C) – Custodire il tempo
  30 dicembre 2015 | Vangelo di Luca, Omelie Anno C, Lc cap. 02, Anno 2015/16 
SCORGERE LA GRAZIA DI DIO
MONASTERO DI RUVIANO
Nm 6, 22-27; Sal 66; Gal 4, 4-7; Lc 2, 16-21
Il tempo … un grande dono … ogni inizio d’anno ci conduce inevitabilmente a fare una riflessione

PANE QUOTIDIANO«E il Verbo si fece carne»

Immagine
La Liturgia di Giovedi 31 Dicembre 2015  VANGELO (Gv 1,1-18)COMMENTO:Rev. D. David COMPTE i Verdaguer (Manlleu, Barcelona, Spagna)
Il Verbo si fece carne.
In principio era il Verbo,

Dai «Discorsi» di san Leone Magno,"Il Natale del Signore è il natale della pace"

Immagine
Dai «Discorsi» di san Leone Magno, papa
(Disc. 6 per il Natale 2-3,5, PL 54,213-216)
Il Natale del Signore è il natale della pace
    L'infanzia, che il Figlio di Dio non ha ritenuto indegna della sua maestà, si sviluppò con il crescere dell'età nella piena maturità dell'uomo. Certo, compiutosi il trionfo della passione e della risurrezione, appartiene al passato tutto

fr. Massimo Rossi, La luce splende nelle tenebre e le tenebre non l’hanno vinta.

Immagine
II DOMENICA dopo NATALE – 03.01.2016
Sir 24,1-2.8-12; Sl 147; Ef 1,3-6.15-18; Gv 1,1-18
“Padre di eterna gloria, che nel tuo Figlio ci hai scelti e amati prima della creazione del mondo e in Lui, sapienza increata, sei venuto a piantare in mezzo a noi la tua tenda, illuminaci con il tuo Spirito, perché accogliendo il mistero del tuo amore, pregustiamo la gioia che ci attende, come figli ed eredi del regno.”
“…Affonda, o sapienza, le tue radici tra i miei eletti…”
“La luce splende nelle tenebre e le tenebre non l’hanno vinta. (…) Il mondo è stato fatto per mezzo di lui, eppure il mondo non lo ha riconosciuto.”

Eccoci ancora a misurarci con la pagina, forse, più difficile di tutto il Vangelo: il Prologo di

PARROCCHIA S.MARIA DEGLI ANGELI, “Bisogno della Pace”

Immagine
giornata mondiale della pace
OMELIA 1° GENNAIO 2016 
Come ogni anno, il 1°Gennaio,   oltre alla festa d ’inizio dell’anno nuovo, si celebra la festa di Maria venerata con il titolo”Theotokos”(Madre di Dio). La riflessione su questa festa riprende il messaggio di Pace e la Giornata Mondiale della Pace voluta dal Beato Papa Paolo VI. Ogni anno ci si propone uno sguardo alla fonte e non solo alla drammaticità della guerra.
Perché l’invito a tutta la Chiesa di pregare per la pace? Innanzitutto perché “m’interessa”. La Pace è un dono da custodire così come deve essere  custodito il creato.  Custodia vuol dire prendere coscienza  di essere protagonisti di un mondo nuovo.
Ricordiamo il brano di Matteo:”Beati i costruttori della pace”.

Monsignor Nunzio Galantino, "VINCERE L’INDIFFERENZA, PER INSTAURARE NEL MONDO LA PACE"

Immagine
VINCERE L’INDIFFERENZA, PER INSTAURARE NEL MONDO LA PACE Maria SS.ma Madre di Dio, 1 gennaio 2016
Numerose circostanze convergono nella liturgia di oggi: il persistente clima natalizio, l’inizio di un nuovo anno, la festa della Maternità divina di Maria e la giornata mondiale della pace.
Per non rischiare di disperderci nella molteplicità dei messaggi legati alla celebrazione di questa giornata, lasciamoci guidare anzitutto dal Vangelo e dai personaggi che animano la scena in esso descritta. Maria e i Pastori infatti, con la loro testimonianza, possono aiutarci ad affrontare e vivere questo nuovo anno, crescendo nella comunione col Signore e tra noi.

don Luciano Cantini "Il Verbo era presso Dio"

Immagine
 Abbiamo contemplato la sua gloria don Luciano Cantini  II Domenica dopo Natale (03/01/2016)
Vangelo: Gv 1,1-18  Il Verbo era presso Dio
Bereshit (In principio) è la prima parola della Scrittura ma anche il nome del primo libro (Genesi): In principio Dio creò il cielo e la terra(Gen 1,1); l'atto creativo di Dio dà origine al tempo, alle cose, alla storia.
Giovanni, all'inizio del suo vangelo, scava ancora più a fondo perché si pone prima dell'atto creativo per dirci chein principio era il Verbo.

mons. Roberto Brunelli"Siamo destinatari di un dono impensabile"

Immagine
Siamo destinatari di un dono impensabile
mons. Roberto Brunelli
II Domenica dopo Natale (03/01/2016)
Vangelo: Gv 1,1-18 
La celebrazione del Natale è accompagnata da una serie di feste che concorrono a conferirgli un clima di letizia e nello stesso tempo ne mettono in luce particolari aspetti. Domenica scorsa, festa della famiglia di Nazaret, l'attenzione era sul fatto che venendo nel mondo Gesù ha voluto, come tutti gli uomini, avere una famiglia, con i benefici e le difficoltà che la cosa comporta. Questa domenica si colloca tra due solennità di speciale rilievo: quella appena celebrata del 1° gennaio, e quella imminente del prossimo giorno 6.

Don Enzo BIANCO sdb"MARIA, LA PACE, L'ANNO NUOVO"

Immagine
1 gennaio 2016 | Santa Maria, Madre di Dio - Anno C | Omelia
MARIA, LA PACE, L'ANNO NUOVO
Tre forti motivi di riflessione danno sapore a questa giornata.
- Il primo è proposto dalla liturgia, che dopo aver presentato Gesù nato a Betlemme per noi, ora addita a tutti la sua mamma, la Madre di Dio.
- Poi, come per ravvivare un sentimento comune di tutti gli uomini di buona volontà, si celebra la Giornata mondiale della pace.
- Ma oggi è anche il primo giorno dell'anno. Diceva il poeta pagano Ovidio: "Se ne vanno gli anni come l'acqua che scorre (Eunt anni more fluentis aquae)". Noi lasciamo da parte i botti di questa notte e buttiamo nel cassonetto i cocci dei piatti rotti, per dedicare un

Luca DESSERAFINO sdb"Dio mandò il suo Figlio, nato da donna"

Immagine
1 gennaio 2016 | Santa Maria Madre di Dio - Anno C | Omelia
Dio mandò il suo Figlio, nato da donna

La Liturgia di questo giorno, con incredibile tenerezza, ci invita a guardare Maria per festeggiarla e venerarla come Madre di Dio. Sono passati sette giorni dal Natale, da quando i nostri occhi si sono posati su questo piccolo bambino e su tutti i piccoli e i deboli di questo mondo. Oggi la Chiesa sente il bisogno di guardare anche la Madre, e farle festa. Ma, è bene sottolinearlo, nel contemplarla non la troviamo sola: Maria ha in braccio Gesù, la Madre ha in braccio il Figlio. I pastori, scrive il Vangelo, appena giunsero a Betlemme "trovarono Maria e Giuseppe e il

JUAN J. BARTOLOME sdb, LECTIO DIVINA-Santa Maria Madre di Dio

Immagine
1 gennaio 2016 | Santa Maria Madre di Dio - Anno C | Lectio Divina
Lectio Divina su: Lc 2,16-21
Iniziamo un nuovo anno, nel quale sicuramente abbiamo qualche speranza di miglioramento. Se il passato non è stato tutto buono, se non si sono compiute le nostre previsioni, abbiamo una nuova opportunità, e dobbiamo coglierla ... Sarebbe più logico, nonché desiderabile, iniziare così l'anno. Ma non ci deve bastare: come credenti sarebbe sbagliato se non dovessimo chiederci quali siano le aspettative che Dio ha su di noi per questo nuovo anno. La Chiesa vuole che

DON Paolo Scquizzato, «Il Verbo si fece carne»

Immagine
OMELIA 2a Domenica dopo Natale. Anno C
«In principio era il Verbo, 
Vangelo da brividi.
«Il Verbo si fece carne» (v. 14).
Il Verbo, il Logos s’è fatto persona. Carne della mia carne, sangue del mio sangue.

Don Paolo Zamengo SDB, "Vita da pastori "

Immagine
Vita da pastori     Lc 2, 16-21  Maria Santissima Madre di Dio  (01/01/2016)
Una notte di veglia con i pastori ci aiuterebbe a vivere. Solitudine sconfinata, silenzi assoluti. Occhi

PANE QUOTIDIANO"«Si mise anche lei a lodare Dio e parlava del bambino»

Immagine
La Liturgia di Mercoledi 30 Dicembre 2015  VANGELO (Lc 2,36-40)  COMMENTO:Rev. D. Joaquim FLURIACH i Domínguez (St. Esteve de P., Barcelona, Spagna)
[Maria e Giuseppe portarono il bambino a Gerusalemme per presentarlo al Signore.] C’era una

Dal trattato «La confutazione di tutte le eresie» di sant'Ippolito,"Il Verbo che s'è fatto carne ci rende simili a Dio"

Immagine
Dal trattato «La confutazione di tutte le eresie» di sant'Ippolito, sacerdote
(Cap. 10,33-34; PG 16,3452-3453)
Il Verbo che s'è fatto carne ci rende simili a Dio
    Noi crediamo al Verbo di Dio. Non ci appoggiamo su parole senza senso, né ci lasciamo trasportare da improvvise e disordinate emozioni o sedurre dal fascino di discorsi ben congegnati, ma invece prestiamo fede alle parole della potenza di Dio.
    Queste cose Dio le ordinava al suo Verbo. Il Verbo le diceva in parole per distogliere con esse l'uomo dalla

P.ENZO BIANCHI"Gesù Cristo, la nostra pace"

Immagine
Divina maternità di Maria, Circoncisione, Santo Nome di Gesù 1 gennaio 2016 Lc 2,16-21 Commento al Vangelo
diENZO BIANCHI   MONASTERO DI BOSE,
16Andarono, senza indugio, e trovarono Maria e Giuseppe e il bambino, adagiato nella mangiatoia.

Carla Sprinzeles "Quando venne la pienezza dei tempi",

Immagine
Commento su Giovanni 1,1-18
Carla Sprinzeles  
II Domenica dopo Natale (03/01/2016)
Vangelo: Gv 1,1-18
Siamo ancora in tempo di Natale, seguiamo il percorso dell'azione di Dio, nella creazione prima e nella storia degli uomini.
E' un percorso che sappiamo essere di miliardi di anni, da quando almeno il nostro universo esiste, ed è un percorso che ha consentito alla

padre Antonio Rungi" Maria, Stella della Misericordia

Immagine
 Maria, Stella della Misericordia padre Antonio Rungi
Maria Santissima Madre di Dio (01/01/2016) Vangelo: Lc 2,16-21 
La liturgia di questo primo giorno del nuovo anno ci fa celebrare la solennità di Maria, Madre di Dio

padre Gian Franco Scarpitta "Dio con sua Madre ci sostenga"

Immagine
Dio con sua Madre ci sostenga
padre Gian Franco Scarpitta  
Maria Santissima Madre di Dio (01/01/2016)
Vangelo: Lc 2,16-21
E' risaputo che Natale non si limita al solo 25 Dicembre, ma riguarda un periodo liturgico prolungato nei giorni che ci fa' riflettere su come il Figlio di Dio sia diventato Bambino nascendo in un certo contesto epocale e in una notte molto difficile; su come questo Bambino divino si sia deciso per un'infanzia abbandonata e precaria ma pur tuttavia protetta da una famiglia santa ed esemplare e come abbia avuto anche una Madre. Questo è il tema natalizio di questa giornata liturgica, mentre ci risvegliamo attoniti e annebbiati dopo la nottata dei botti di capodanno. Inizia un

Il settimanale di Padre Pio"OMELIA MARIA SS. MADRE DI DIO"

Immagine
OMELIA MARIA SS. MADRE DI DIO - ANNO C - (Lc 2,16-21)
Maria, da parte sua, custodiva tutte queste cose nel suo cuore
di Padre Settimio M. Manelli
Un celebre passaggio della Esortazione Apostolica Marialis Cultus spiega l'importanza della festa

Padre Tiziano SOFIA sdb Maria ss., Madre di Dio - "Mamma Mia!"...

Immagine
1 gennaio 2016 | S. Maria Madre di Dio - Anno C | Omelia
Maria ss., Madre di Dio - "Mamma Mia!"...
Gli Italiani sono famosi nel mondo anche per queste due parole: "Ciao" e "Mamma mia!". Chissà se Gesù avrà detto sovente a Maria "Mamma mia!".

E' stato bambino come tutti noi. Chissà come lo chiamava Maria nel dialetto di Nazaret... E chissà come Gesù chiamava Maria. Sicuramente "mamma!". Un Dio che chiama una donna "mamma, mamma mia!". E lo era, perchè Gesù era uomo a tutti gli effetti, biso-gnoso di "mamma" come tutti i bambini. Mamma che gli faceva il bagnetto, lo allattava,
lo vestiva per benino e poi lo

Don Arnaldo SCAGLIONI sdb S. Maria Madre di Dio

Immagine
1 gennaio 2016  |  S. Maria Madre di Dio - Anno C  |  Omelia
Nel nome di Maria - (Lc 2.16-21)
Primo giorno dell'anno
Davanti a me un anno nuovo di zecca.
Un capitolo nuovo della mia vita.
Lo voglio scrivere in bella calligrafia, senza gli errori degli anni precedenti.
Il tempo a disposizione è una risorsa. Lo voglio investire bene, economizzando giorno per giorno.

La gente dice: "Il tempo è denaro".
Il tempo è molto di più del denaro.
Il tempo è vita:
Siamo vivi e non ci rendiamo conto di essere vivi.

PANE QUOTIDIANO«Ora puoi lasciare, o Signore, che il tuo servo vada in pace,perché i miei occhi hanno visto la tua salvezza»

Immagine
 La Liturgia di Martedi 29 Dicembre 2015  VANGELO (Lc 2,22-35) COMMENTO:Chanoine Dr. Daniel MEYNEN  (Saint Aubain, Namur, Belgio)
Quando furono compiuti i giorni della loro purificazione rituale, secondo la legge di Mosè, [Maria e

Dai «Discorsi» di san Bernardo"Nella pienezza dei tempi è venuta anche la pienezza della divinità

Immagine
Dai «Discorsi» di san Bernardo, abate
(Disc. 1 per l'Epifania, 1-2; PL 133,141-143)
Nella pienezza dei tempi è venuta anche la pienezza della divinità
    Si sono manifestate la bontà e l'umanità di Dio Salvatore nostro (cfr. Tt 2,11). Ringraziamo Dio che ci fa godere di una consolazione così grande in questo nostro pellegrinaggio di esuli, in questa nostra miseria.

Monastero Domenicano Matris Domini LECTIO "Maria Santissima Madre di Dio"

Immagine
Commento su Luca 2,16-21
Monastero Domenicano Matris Domini  
Maria Santissima Madre di Dio
Vangelo: Lc 2,16-21 
Collocazione del brano

don Angelo Sceppacerca"Maria Santissima Madre di Dio"

Immagine
 Commento su Luca 2,16-21
Maria Santissima Madre di Dio (01/01/2016)
Vangelo: Lc 2,16-21 
Le visite nel Vangelo. L'angelo visita Maria a Nazaret. Maria visita Elisabetta ad Ain Karim. Oggi i pastori visitano la grotta dove Maria e Giuseppe hanno deposto il bambino nella mangiatoia. Povero il luogo, ancor più poveri i pastori, emarginati dalla società, lontani dall'ambiente del culto, eppure simboli dell'attesa fedele del Messia nella notte della storia e nella veglia sul gregge. Anche a loro, come a Maria e a Zaccaria, si presenta un angelo e una luce splendente li avvolge.

FIGLIE DELLA CHIESA, LECTIO DIVINA "I pastori trovarono ... Dopo otto giorni gli fu messo nome Gesù (Lc 2,16-21)"

Immagine
Maria Santissima Madre di Dio 11/12/2015
I pastori trovarono ... Dopo otto giorni gli fu messo nome Gesù (Lc 2,16-21) Maria Santissima Madre di Dio
La Parola Lectio
Antifona d'ingresso
Salve, Madre santa:

don Roberto Seregni "Come Maria"

Immagine
don Roberto Seregni
Come Maria   Omelia  Solennità Maria SS. Madre di Dio        Lc.2,16-21
Ho pensato spesso a Lei in queste ultime settimane. Dopo molte confessioni Natalizie non ho potuto fare altro che prendere tra le mani il rosario e chiedere a Maria di proteggere, accompagnare, rialzare e custodire alcuni fratelli e

fr. Massimo Rossi, "MARIA MADRE DI DIO - 1 gennaio 2016"

Immagine
MARIA MADRE DI DIO - 1 gennaio 2016
Nm 6,22-27; Sal 66/67; Gal 4,4-7; Lc 2,16-21
Padre buono, che in Maria, vergine e madre, benedetta fra tutte le donne, hai stabilito la dimora del

P. Paolo Berti,“Maria, da parte sua, custodiva tutte queste cose”

Immagine
Omelia  Solennità Maria SS. Madre di Dio        Lc.2,16-21
“Maria, da parte sua, custodiva tutte queste cose”
La nostra realtà umana dopo il peccato originale è tale che non possiamo più sperimentare la

ORDINE DEI CARMELITANI, LECTIO DIVINA"Un ritratto diverso di Gesù"

Immagine
LECTIO DIVINA: 2ª DOMENICA DI NATALE (A)
Lectio:  Domenica, 3 Gennaio, 2016
Un ritratto diverso di Gesù
Le parole di un Cantico della comunità
1. Orazione iniziale
Signore Gesù, invia il tuo Spirito, perché ci aiuti a leggere la Scrittura con lo stesso sguardo, con il

PANE QUOTIDIANO«Si alzò, nella notte, prese il bambino e sua madre e si rifugiò in Egitto»

Immagine
 La Liturgia di Lunedi 28 Dicembre 2015  VANGELO (Mt 2,13-18) COMMENTO:Rev. D. Joan Pere PULIDO i Gutiérrez (Sant Feliu de Llobregat, Spagna)
I Magi erano appena partiti, quando un angelo del Signore apparve in sogno a Giuseppe e gli disse:

Dai «Discorsi» di san Quodvultdeus"Non parlano ancora e già confessano Cristo

Immagine
Dai «Discorsi» di san Quodvultdeus, vescovo
(Disc. 2 sul Simbolo; PL 40,655)
Non parlano ancora e già confessano Cristo
    Il grande Re nasce piccolo bambino. I magi vengono da lontano, guidati dalla stella e giungono a

Chiesa del Gesù - Roma, SACRA FAMIGLIA

Immagine
Gen 15, 1-6; 21, 1-3. Sal. 104, 1b-2. 3-4. 5-6. 8-9.  Eb 11, 8. 11-12. 17-19.  lc 2, 22-40 (oppure breve 22. 39-40).
Oppure letture dell’anno A: Sir 3, 3-7. 14-17a (gr. 2-6. 12-14). Sal. 127, 1-2. 3. 4-5. Col 3, 12-21. Mt 2, 13-15. 19-23.
Il Natale del Signore non può restare solo una sensazione, fosse pure religiosa e intensa: deve poter crescere.

MOMENTI FRANCESCANI, COMMENTO 27 dicembre 2015, Santa Famiglia

Immagine
Dal Vangelo Luca 2,41-52
I genitori di Gesù si recavano ogni anno a Gerusalemme per la festa di Pasqua. Quando egli ebbe